Nuova Dacia Duster, sì all’elettrificazione, no al diesel. Da marzo

Un favorevole rapporto qualità-prezzo per uno dei modelli di punta della casa rumena del Gruppo Renault: ecco la nuova Dacia Duster.

In arrivo sul mercato la terza generazione della Dacia Duster, un modello che ha portato ad una grossa evoluzione del brand nel corso degli ultimi anni, rinnovandone il successo e soprattutto cercando sempre più spazio nella fascia delle automotive.

Con l’esordio nel 2010 e il successivo rinnovo dopo sette anni, ora la nuova versione è chiamata a confermare i successi ottenuti sul mercato con 300 mila vetture vendute in Italia e oltre 2,2 milioni di unità prodotte in Romania.

Nuova piattaforma

La nuova Dacia si basa su una piattaforma CMF-B, già adottata dai modelli più recenti del marchio. Tale scelta permette di aumentare lo spazio interno senza bisogno di intervenire sulle dimensioni esterne, confermandonel la lunghezza di 4.35 metri e portandone il bagagliaio a 472 litri sulle versioni a due ruote motrici.

Inoltre, introduce degli elementi nuovi per il marchio, come ad esempio il taglio dei gruppi ottici posteriori, le prese d’aria verticali nel paraurti anteriore e un nuovo trattamento delle superfici. Viene inoltre introdotto un inedito materiale con effetto maculato composto con il 20% di materie riciclate e privo di vernice, utilizzato per i paraurti e per le protezioni intorno al veicolo.

Allestimenti e motorizzazioni

La nuova Dacia Duster uscirà in quattro allestimenti: Essential, Expression, Extreme e Journey. In tutte le versioni l’abitacolo mantiene sempre un’impostazione classica, con il volante appiattito sopra e sotto, la leva della trasmissione tradizionale, così come i comandi fisici del climatizzatore.

L’Essential offre di serie le barre sul tetto, il climatizzatore manuale, il pacchetto base YouClip, al suo debutto e che consente di fissare elementi aggiuntivi come tasche portaoggetti, portabevande, ganci per borse e supporti per smartphone e tablet. A questa gamma si aggiungono i sensori di parcheggio posteriori, la strumentazione analogica con display da 3,5 pollici e il supporto sulla plancia per lo smartphone, sul quale può essere installata l’app Dacia Media Control per la gestione delle funzioni di bordo.

Il modello Expression aggiunge un infotainment Media Display da 10,1 pollici con connettività wireless per smartphone, la strumentazione digitale da 7″, quattro prese Usb a bordo, i cerchi di lega da 17″, il cruise control, la retrocamera e i vetri elettrici posteriori,

L’Extreme invece offre anche le barre modulari sul tetto, i fendinebbia, i rivestimenti interni in TEP MicroCloud lavabili, gli abbaglianti automatici, il climatizzatore automatico, il sistema keyless, i retrovisori elettrici, le finiture interne rame e il pacchetto YouClip esteso.

Al top della gamma la Journey, che propone anche i cerchi da 18″, il freno a mano elettrico, la piattaforma di ricarica wireless, l’impianto audio Arkamys 3D e l’infotainment Media Nav Live con navigazione su base cloud.

Le nuove varianti Dacia Hybrid Mild e Full. No al diesel

La parola chiave della terza generazione della Dacia Duster è elettrificazione, accompagnata dalla fine dei modelli diesel. Saranno inoltre previstre tre motorizzazioni.

La ECO-G prevede un 1.0 turbo a Gpl da 101 CV, la variante TCe 130 è mild-hybrid a 48V con un 1.2 turbo tre cilindri da 130 CV e disponibile anche con la trazione integrale 4×4, e la Hybrid 140, cioè un’ibrida di tipo full con un 1.6 quattro cilindri abbinato a due motori elettrici e una batteria da 1,2 kWh, per un totale di 140 CV combinati.

Infine, la trazione integrale 4×4 è abbinata al Terrain Control, tramite cui è possibile selezionare cinque modalità di guida: Auto, Snow, Mud/Sand, Off-Road ed Eco.

Prezzi

La nuova Dacia Duster sarà ordinabile da marzo, con le prime consegne previste per l’estate e stando alle stime dovrebbe entrare tra le best-seller della seconda metà dell’anno.

L’entry-level Essential, proposta solo con l’Eco-G costa 19.700 euro, a conferma della visione sempre competitiva nel prezzo della Duster. Si sale con l’Expression, disponibile con tutte le motorizzazioni e un listino da 21.400 a 26.400 euro. Anche la Journey prevede tutte le motorizzazioni con un prezzo compreso tra 22.900 e 27.900 euro.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *